Sgozza il suo gregge: non riusciva a vendere latte

pastore sgozza gregge di pecore e 4 cani

Accade in sardegna, dove un pastore, a causa di un problema con il gregge, non riusciva più a vendere il suo latte alla cooperativa, così ha deciso di sgozzare 135 pecore e 4 cani da pastore. Ora è ricoverato in psichiatria.

62 enne di Ploaghe (Sassari) ha ucciso sgozzandoli 4 cani da pastore e 135 pecore da allevamento in quanto non riusciva più a vendere alla cooperativa il latte che produceva. La cooperativa aveva smesso di comprare il suo latte in quanto non lo riteneva più commestibile a causa di un eccessivo contenuto macrobiotico. Il pastore ha così deciso di sgozzare l’intero gregge. A seguito della macabra scoperta, il signore Sardo è stato rintracciato e ricoverato in psichiatria in evidenti condizioni di shock.

La scoperta è stata fatta da alcuni allevatori della sua zona, allertati dal cattivo odore di animali in decomposizione. Hanno quindi chiesto l’intervento della forestale e della polizia locale di Ploaghe, che hanno trovato il gregge di pecore in una pozza di sangue, ai piedi del colle di Santa Giusta nella località di “Pala ‘e Chercu” in provincia di Sassari.


L’allevatore è stato successivamente rintracciato nella sua abitazione dalla Polizia Municipale e senza opporre resistenza è stato portato in questura in evidente stato di shock dove successivamente ha accettato di sottoporsi a cure mediche. Già in passato aveva manifestato problemi psichici e comportamenti violenti in altre occasioni e circostanze.

L’Enpa, l’Ente Nazionale Protezione Animali ha presentato una denuncia alla Procura di Sassari contro l’uomo, in degenza all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari dove è ricoverato nel reparto di Psichiatria.

Articoli Simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
ItalianEnglishFrenchGermanRussianSpanishPortugueseArabicJapaneseChinese (Simplified)