Gatto solo per due giorni: quello che c’è da sapere!

gatto solo in casa per il weekend, ecco cosa fare

Molti padroni di mici lasciano il proprio gatto solo per svariati giorni. Il gatto è un essere più indipendente del cane, e dà l’impressione, perciò, di potersi gestire da solo per qualche giorno, in assenza dell’umano di riferimento.

Certo, stiamo parlando solo di qualche giorno, uno o due al massimo. Qualora doveste assentarvi per un periodo di tempo più lungo, vi raccomandiamo di chiedere a un parente o un amico di passare ogni tanto a controllare il gatto, rifornire il cibo, l’acqua e coccolarlo un po’ (potrebbe essere un filo arrabbiato: avvertite!). Oppure, rivolgetevi a una struttura che possa ospitare il vostro peloso per una settimana. Sono molto diffuse, adesso, visto che il 70% degli italiani ha un pelosino in casa.

Cosa fare per lasciare il gatto solo per due giorni

E’ uno splendido animale, e la verità è che, sì, può essere indipendente, ma ad alcune condizioni. In questo articolo vi consigliamo su cosa lasciare al gatto che dovrà affrontare una casa vuota per il weekend.
Se lavorate fuori di casa, il vostro micio sarà già abituato a stare da solo per qualche ora durante le ore diurne e non patirà la vostra assenza; per lui, sarà solo un giorno normale. Certo, di notte sarà straniato dalla situazione, ma non preoccupatevi: lasciate dei giochi in giro, in modo che possa divertirsi e ingannare il tempo. Creare un ambiente stimolante è infatti il miglior modo per lasciare da solo un gatto in casa.

Se avete possibilità, lasciate in giro qualche scatolone vuoto aperto, i gatti ne vanno pazzi e passeranno molto tempo a giocarci all’interno, senza rendersi conto della vostra assenza.


Vi consigliamo di acquistare un dispenser di cibo e acqua

Ovviamente, ricordatevi di cambiare la lettiera prima del vostro viaggio, in modo che sia pulita, altrimenti il gatto non la userà e combinerà un piccolo disastro.

Lasciate in giro per la casa, in diverse stanze, dei piattini con un po di croccantini. In questo modo il micio non rimarrà mai a secco di cibo e si auto-gestirà senza problemi.

Valutate quindi l’acquisto di Wangstar (acquistabile cliccando qui), una ciotola speciale che rilascia gradualmente l’acqua. Il materiale è in silicone alimentare e il fondo della ciotola è antiscivolo, in modo che il gatto non la porti in giro e non la faccia scivolare. Un dispenser automatico è la soluzione migliore. Anche il veterinario vi consiglierà sicuramente questo acquisto. Il vostro amico peloso, in questo modo, avrà acqua sempre fresca, mantenuta a temperatura ambiente nel contenitore.
È molto importante che compriate la ciotola qualche settimana prima; fategliela usare, annusare, dategli il vostro odore. I gatti sono un animali molto territoriali e abitudinari. Quando comprate un nuovo oggetto per lui, dovete fargli prendere confidenza. Il rischio è che altrimenti non lo userà, rimanendo senza pappa e senza acqua per due giorni.

Il costo della ciotola per gatti con dispenser per acqua è di 14,99 e la spedizione è gratuita per gli utenti Amazon Prime

Se siete in costante pensiero per il vostro amico peloso, allora vi consigliamo l’acquisto di una telecamera wireless con la quale potete vedere l’interno della vostra casa e quindi verificare che il gatto stia bene. Tramite il vostro smartphone potrete vedere cosa fa il micio mentre non ci siete, inoltre terrete sotto controllo la vostra casa a distanza. La telecamera è acquistabile cliccando qui, sempre su amazon.

Articoli Simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
ItalianEnglishFrenchGermanRussianSpanishPortugueseArabicJapaneseChinese (Simplified)