Roma, getta la cagnolina Jack Russel del figlio dal settimo piano!

Roma getta cane jack russel dal settimo piano

Roma: padre getta la cagnolina di Jack Russel del figlio dal settimo piano

Una notizia simile non vorremmo mai riportarla. Un padre ha lanciato la cagnolina del figlio dal settimo piano. La cagnolina, purtroppo, un cucciolo femmina di Jack Russell, è morta sul colpo. Una storia che lascia senza parole, che ci fa sentire inermi. Non possiamo immaginare il dolore della cagnolina e l’inferno che avrà vissuto. Come si può arrivare a un gesto simile, un gesto che macchia la coscienza di chiunque?
Come si può decidere, da un giorno all’altro, di lanciare la cagnolina del proprio figlio dal balcone? Il figlio, ovviamente, era sconvolto. In molti hanno temuto per la sua salute.
All’arrivo dei poliziotti sul posto, l’adolescente è stato trovato in lacrime. Stava abbracciando la piccola di Jack Russel. Si era formato anche un gruppo di persone che stavano assistendo alla scena e che temevano che il ragazzo potesse essere colto da malore. I suoi lamenti si udivano per tutto il vicinato.

Il padre lancia la cagnolina dal balcone: non c’è stato niente da fare

«Tutte ‘ste pagliacciate… è solo un cane», queste le dure parole dell’uomo, che è stato dovuto trattenere dalla polizia. Poco dopo il loro arrivo, infatti, l’uomo si era scagliato contro i poliziotti, imprecandogli contro, ma non solo: si riportano anche calci e pugni. La polizia si è servita dello spray al peperoncino per fermare le aggressioni dell’uomo.
Ancora non è chiaro il motivo e cosa può aver scatenato il gesto. Ciò che, invece, appare trasparente è che cose del genere non dovrebbero mai capitare. Non si sa se l’uomo è instabile mentalmente, o se è semplicemente un mostro. Per adesso, non si hanno ulteriori notizie del figlio, che è visibilmente – e ragionevolmente – scosso.

La polizia era stata chiamata mediante il numero unico di segnalazione. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, la scena davanti a loro li ha angosciati. Un ragazzino stringeva il corpicino inerme della cagnolina tanto amata di Jack Russel. Era scosso dai singhiozzi e urlava. I poliziotti avevano provato a calmarlo, ma non sapevano come comportarsi in una situazione del genere e non capivano come un cane potesse essersi effettivamente gettato dal balcone di sua spontanea volontà.


La polizia sta indagando sui motivi del gesto

Solo in seguito, è apparsa chiara la dinamica: la cagnolina non si era lanciata, ma era stata lanciata dal padre del ragazzino.
Molte le persone che sono scese in strada, per sincerarsi della salute del ragazzo. Per la cagnolina, purtroppo, è stato subito chiaro che non c’era niente da fare. Solo dopo qualche minuto, è arrivato l’autore dell’efferato gesto, che credeva fermamente di passarla liscia.
Solo un cane, ha detto: è solo un cane. Molte persone hanno trovato questa frase sinceramente sconcertante: un cane, sì, un meraviglioso cane.
Dopo essersi scagliato sulla polizia, che aveva cominciato a fare domande, l’uomo ha persino cercato di auto-lesionarsi, negli uffici del commissariato Esposizione. Forse, ha compreso che le conseguenze del suo gesto saranno gravi.

Nell’appartamento è presente un cagnolino della stessa razza. Speriamo che il ragazzo possa continuare prendersene cura come merita.

foto cane jack russel dimostrativa
Foto cane razza jack russel dimostrativa

Fonte: tgcom24.mediaset.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
ItalianEnglishFrenchGermanRussianSpanishPortugueseArabicJapaneseChinese (Simplified)