Todd Endris : il surfista salvato dai delfini

todd endris attacco di squalo delfini salvano surfista

Io sono la testimonianza di un miracolo” così sintetizza Todd Endris, il surfista che il 28 Agosto del 2007 è sopravvissuto all’attacco di uno squalo bianco grazie all’intervento di un gruppo di delfini che gli hanno fatto da scudo.

“Tutto è iniziato lì” inizia a raccontare indicando le acque cristalline della Monterey Bay, California. “Ero tranquillo sulla mia tavola da surf aspettando che arrivasse l’onda giusta, quando all’improvviso ho ricevuto una spinta che mi ha fatto letteralmente volare dalla tavola” racconta ancora provato dagli avvenimenti, nonostante sia passato tanto tempo. Dopo un lungo volo di 15 metri, Todd cade in acqua e da quel momento che inizia il vero e proprio attacco dello squalo, che senza perdere tempo affonda i denti affilati prima nella schiena e poi nella gamba destra.


“Sentivo letteralmente la schiena squarciata e nonostante ciò continuavo a combattere, perché sapevo che la tattica mortale dello squalo bianco è proprio questa: ferire la preda e farla morire dissanguata”. Nonostante cercasse di riuscire a sopravvivere all’attacco, Todd era troppo debole per chiedere aiuto! Ecco allora che entrano in gioco i delfini, che accorrono verso il surfista creando un cerchio, e agitando ripetutamente la coda in modo da spaventare ed allontanare lo squalo.

Questo comportamento ha messo fine all’attacco dello squalo ma anche insospettito gli amici di Todd rimasti in spiaggia, che hanno subito pensato di andare a vedere da vicino il motivo di tanta agitazione. “ Non saprò mai perché hanno deciso di mettere a repentaglio la loro vita per me, però se non fosse stato per i delfini, io oggi non sarei qui, vivo e soprattutto ancora in grado di praticare surf.” Così conclude Todd, che dopo essere stato portato in ospedale vi è dovuto rimanere per diversi mesi a causa dei gravi danni muscolari riportati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
ItalianEnglishFrenchGermanRussianSpanishPortugueseArabicJapaneseChinese (Simplified)